TEATRO SOCIALE

Il teatro sociale è un’azione di presa di cura che, utilizzando l’intero processo teatrale (tecniche, metodi ed esercizi), si rivolge ed intende occuparsi di persone e comunità o gruppi che hanno vissuto o vivono situazioni particolarmente disagiate; tale azione mira al cambiamento (dimensione politica e di care),
alla creazione artistica di simboli e significati condivisi (dimensione estetica e culturale),
a favorire relazioni interpersonali e di gruppo per il benessere individuale e per l’integrazione sociale.
Diversi sono gli ambiti di disagio dove si interviene con il teatro sociale: carceri, comunità di recupero per tossicodipendenti, comunità per anziani,
ragazzi di strada, ragazzi abusati e maltrattati, situazioni belliche e post-belliche, bambini soldato, diversamente abili…
Utilizzando linguaggi, processi creativi e diverse forme di espressività artistica si cerca di lavorare in équipe con psicologi ed educatori,
concentrandosi soprattutto là dove i normali approcci frontali non ottengono l’effetto sperato.
Durante il lavoro di teatro sociale, ogni singola persona si trova a sperimentare alcune sue dinamiche personali e solo dopo averle vissute, viene guidata a prenderne coscienza.
Le proprie maschere vengono così lacerate passo dopo passo, scoprendo la realtà di se stessi.
Questa coscientizzazione è il primo passo per poter prendersi cura di sé stessi e quindi anche degli altri. 

Organizziamo e progettiamo percorsi di teatro sociale in diversi contesti in Italia ed all'estero.
Per informazioni contattaci

Il contributo economico è da concordarsi